Conferenza Stampa – Fashion Graduate Italia

Il 17 ottobre 2017 si è tenuta, a Palazzo Pirelli Belvedere E. Jannacci, la Conferenza Stampa in onore dell’imminente evento, il FASHION GRADUATE ITALIA. Con Alberto Bonisoli, Presidente di Piattaforma Sistema Formativo Moda, Cristina Tajani, Assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività Produttive, Moda e Design del Comune di Milano, Mauro Parolini Assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, Matteo Casagrande, responsabile Unità Iniziative Marketing di Intesa Sanpaolo e Paolo Bastianello, Vice Presidente di Sistema Moda Italia e Consigliere Delegato per l’Education.

FASHION GRADUATE ITALIA

Fashion Shows – Talk – Workshop Base Milano – Via Bergognone 34 Dal 5 al 7 Novembre 2017

Un evento per presentare le scuole e le accademie di moda:

raccontare il presente immaginando il futuro

Le scuole della Piattaforma Sistema Formativo Moda organizzano il primo evento aperto alla città, dedicato alla moda, alla forma- zione e alla creatività: tre giorni intensi di sfilate, talk e workshop per discutere e comunicare lo status quo e le tendenze di un settore cruciale per il tessuto produttivo sia nazionale sia a livello globale, in rapidissimo mutamento.

L’evento, nato dalla volontà del sistema formativo moda italiano, patrocinato da Regione Lombardia e Comune di Milano con il sostegno di Sistema Moda Italia e Intesa Sanpaolo, ha un duplice obiettivo: un’analisi approfondita dei processi, della didattica, delle sfide della formazione e l’apertura ai giovani interessati al settore, che desiderano orientarsi attraverso le varie possibilità che offre. I giovani hanno così la possibilità di incontrare e confrontarsi con docenti e professionisti – giornalisti, designer, specialisti della comunicazione e financial advisor – per una disamina profonda e uno scambio dinamico a celebrare la tradizione della moda italiana e la sua apertura globale.

Dal 5 al 7 novembre le sale post-industriali del complesso Ansaldo diventano luogo aperto alla città, in cui offrire visibilità al talento, discutere di cultura e creatività prima che di prodotto e analizzare – per comprendere – le macro tendenze, innescando scelte consapevoli non solo per il futuro dei singoli studenti ma per tutto il sistema moda. Seguendo un percorso che unisce le varie iniziative di Fashion Graduate Italia, i visitatori possono relazionarsi con diverse visioni del sistema Moda, attraverso la poliedrica realtà formativa e le scuole che ne fanno parte. La formazione diventa così luogo di scambio e innovazione al cui centro si trovano gli studenti, energia vitale e futuri protagonisti del settore.

Fashion Graduate Italia rivolge quest’anno una speciale attenzione ai ragazzi ed alle ragazze delle scuole medie superiori, ed in particolare degli istituti tecnici e professionali di moda di regio e Lombardia, dedicando a loro uno specifico “contest”.

Alberto Bonisoli, Presidente di Piattaforma Sistema Formativo Moda: “Fashion Graduate Italia è il racconto della Moda, attraverso la lente della formazione e dei professionisti. Per il terzo anno consecutivo le Scuole italiane si riuniscono per confrontarsi, dibattere ed esprimere ognuna la propria originale visione del Sistema. La formazione Moda apre al pubblico, con l’orgoglio di essere una delle eccellenze che il nostro Paese può vantare nel mondo”.

Assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia: “Questa iniziativa si sta affermando come un’opportunità mol- to importante per mettere in rete le migliori scuole e valorizzare la creatività dei giovani. Regione Lombardia, attraverso anche il coinvolgimento della nostra DMO Explora, ha contribuito all’organizzazione di questa edizione non solo perché condividiamo gli obiettivi, ma anche per valorizzare la moda come elemento di attrattività unico e distintivo della nostra regione. ”

Cristina Tajani, Assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività Produttive, Moda e Design del Comune di Milano: “Grazie a questa iniziativa lanciamo un ulteriore segno di unitarietà nel fashion system italiano, affiancando agli operatori anche le principali realtà di formazione nel settore moda. Istituti fondamentali per coltivare e sviluppare tanti nuovi giovani talenti, indispen- sabili per competere sulla qualità e tramandare il grande patrimonio culturale, storico e industriale del Made in Italy. ”

Matteo Casagrande, responsabile Unità Iniziative Marketing di Intesa Sanpaolo: “La partecipazione a questo progetto prosegue l’impegno del Gruppo a favore di un comparto fondamentale, come già testimoniato di recente dalla partecipazione alla Milano Fashion Week, in occasione della quale abbiamo portato dieci stilisti emergenti a sfilare per la prima volta in una delle nostre filiali, affiancandoli e condividendo con essi valori ed emozioni che appartengono anche al patrimonio di Intesa Sanpaolo.”

Paolo Bastianello, Vice Presidente di Sistema Moda Italia e Consigliere Delegato per l’Education: “SMI ha fatto una scelta di rinnovata attenzione ai giovani ed alle scuole che si occupano della loro formazione alle professioni del tessile e della moda. C’è una urgenza nel Paese: le imprese del nostro settore, il secondo settore industriale per dimensioni ed importanza, subiranno nei prossimi anni un forte ricambio generazionale. Molti tecnici sia del tessile che della moda usciranno dalle aziende per limiti di età ed almeno altrettanti giovani ben formati saranno necessari per consolidare e proseguire il successo della moda italiana sui mercati internazionali. Nei prossimi mesi saranno cruciali l’orientamento scolastico e il raccordo sui programmi didattici tra le scuole e le imprese.”

Per il programma della manifestazione https://fashiongraduateitalia.it

Cartella Stampa a cura di Next agency 

Lascia un commento